Copyright © CIMA 2010 Azienda Agricola Cima Via del fagiano, 1 54100 MASSA (MS) Tel: 0585 831617 P.I.: 00552820458 E-Mail: info@aziendagricolacima.com Web: http://www.aziendagricolacima.com HOME CHI SIAMO DOVE SIAMO L’ AZIENDA I PRODOTTI IL TERRITORIO RASSEGNA STAMPA VIDEOGALLERY CONATTACI Terra Una Terra ricca di calcio,che nel tempo si è trasformato nel marmo bianco candido, che ha regalato al mondo le più grandi testimonianze di arte scultorea; sopra un manto ricco di vegetazione con territori coltivati e boschi lussureggianti che si alternano alle cave, ed è proprio da questa terra ricca di contrasto e forza che nasce il Vermentino Nero. I vigneti si inerpicano sulle colline con una pendenza anche del 60% e solo una volontà ferma e caparbietà riesce ad essere in sintonia con le difficoltà del territorio. Grazie alla protezione delle Alpi Apuane che creano una sorta di anfiteatro naturale nella zona, il clima che risente dell'influenza mitigante del mare con modeste escursioni termiche in inverno, e il caldo ventilato dell'estate, la zona di Massa e il suo clima sono l'ideale per la coltivazione del pregiato Vino Vermentino Nero. Cima è un nome che raggruppa in queste quattro lettere, una grande passione, tanta forza e un'unione granitica, è il nome di una famiglia che da tre generazioni coltiva 28 ettari di terreno destinati a vigneto, che passano dai genitori ai figli insieme a tutte quelle conoscenze e sapere contadino, che con amore e passione si trasformano in grandi vini. La Terra con i suoi profumi, i suoi colori, la sua ricchezza non riesce a celare nessun segreto al papà Giovanni, che quando parla dei suoi vini non nasconde neanche per un momento tutta la passione, dedizione, orgoglio, scoperti tra i filari delle sue vigne                                                                                       Passione  Del Vermentino Nero si ha traccia fin dall'epoca romana, ma è grazie al bisnonno di Aurelio che questo raro vitigno si è sviluppato e mantenuto nel tempo. Un'eredità che Giovanni ha raccolto in maniera istintiva fin da piccolo, si perchè in lui la terra, l'uva, il vino sono nel suo sangue e sono necessari alla sua sopravvivenza. Assaggiando i vini riconosce la zona di provenienza, conosce i cambiamenti della terra in relazione al clima e sa istintivamente quale sarà la prima gemma a spuntare e i primi grappoli a maturare. Fin da bimbo ha passato gran parte delle sue giornate tra i filari di vigna e crescendo la sua inclinazione infantile è diventata la sua occupazione principale, e ancor oggi, che nell'azienda lavorano tutti i famigliari, il tempo trascorso nelle vigne non è diminuito. Giovanni ha tre figli: Aurelio,Giovanna e la sua terra. Aurelio e Giovanna sono i suoi degni figli, lo affiancano con la stessa passione e dedizione. Aurelio ha in dono le stesse doti e capacità del padre, che unite alle nuove tecniche enologiche e vitivinicole, sono il mezzo per continuare la tradizione degli antichi sapori di famiglia, migliorandone la qualità. Mamma Graziella e la figlia Giovanna sono le ostesse di famiglia, infatti, si occupano del ristorante aperto nel 1980, con la capacità innata, di abbinare con maestria i sapori unici del territorio locale con le fragranze e i profumi del vino di loro produzione. La continuità è garantita: Chiara e Gianluigi ( figli di Aurelio e Giovanna) non aspettano che perpetuare la tradizione affinché nulla vada perduto di questo grande e inimitabile patrimonio.           Vino Per produrre un buon vino, sono necessarie moltissime condizioni che devono interagire, per creare un equilibrio perfetto. La scelta del territorio, la selezione dei vitigni, sono i primi passi, che supportati da amore, dedizione, passione, costanza, professionalità, tecnica, nel vino danno eccellenti risultati. I vini dell'azienda Cima sono tutti vini di forte personalità, così come i componenti della famiglia, che insieme con equilibrio, ricoprendo ruoli e funzioni diverse soddisfano le esigenze che nascono dal rapporto con la natura e i suoi tempi. Il Vermentino Nero e il Massaretta ( Vitigni autoctoni) sono i vini che più rappresentano la tradizione del territorio interpretata dalla famiglia, ma anche prodotti come il Montervo, che nasce dal Merlot in purezza da un impianto che risale al 1947, il Romalbo ( Sangiovese e Massaretta) , se pur attingono alla felice sperimentazione di nuovi impianti, mantengono l'approccio tradizionale che permette all'azienda Cima di raggiungere eccellenti risultati; come con il Gamo realizzato interamente con uve Shiraz, giudicato da “Wine Spectator ” uno dei migliori vini Italiani.